facebook
13.2 C
Comune di Bacoli
mercoledì, Novembre 30, 2022

Elezioni politiche: Le pagelle dei politici flegrei

I più letti

Alla luce dei risultati delle elezioni politiche del 25 settembre, vediamo come sono andati i politici flegrei.

Iniziamo da Bacoli

NELLO SAVOIA: VOTO 7,5. Il suo partito cresce, diventa il primo in paese, escludendo il ciclone 5stelle. Incrementa i voti di Fratelli d’Italia di oltre 500. Dai 1218 delle regionali del 2020 ai 1762 di queste politiche. Gli va dato merito di essere sempre stato coerente. Era in FDI quando il partito valeva il 3 percento e ora ci resta al Governo del Paese.

JOSI DELLA RAGIONE: VOTO 4,5. SI muove, scende in campo, incontra tutti e tutte. Fa selfie di rito con almeno 4 candidati. Alla fine le sue indicazioni sono di votare PD alla camera e 5Stelle al senato. Ma i due partiti prendono esattamente gli stessi voti tra camera e senato, quindi il suo impatto risulta ininfluente. Poco importa, la Castellone è stata eletta e ora dirà che è merito suo. Ah l’ha già detto?

FORZA ITALIA: VOTO 3. Antonio Carannante e Gianluca Schiano puntano tutto sulla candidatura di Domenico Brescia per avvicinarsi all’area di Fulvio Martusciello. A tutti dicevano che il loro candidato aveva già vinto e quindi il loro potere sarebbe cresciuto. Invece chi entra papa esce cardinale e Brescia resta al palo. Forza Italia a Bacoli arriva giusto a 1000 voti, e le loro previsioni di rilancio politico si fermano al palo.

PD BACOLI: SENZA VOTO. Chi li ha visti?

Spostandoci a Monte di Procida, nel più piccolo dei comuni flegrei c’era molta attesa per questi risultati. Ma come sono andati i big?

PEPPE PUGLIESE: VOTO 5. Ha altro a cui pensare, a quanto si sente in giro, e quindi non scende in campo come dovrebbe. Una flebile indicazione di voto per il PD che arriva a circa 700 voti. Poco, per sua fortuna c’è chi sta peggio.

FRANCO IANNUZZI: VOTO 3,5. Investe tutto su questa elezione, prendendo anche lui il giovane Brescia, sotto la sua ala protettrice. Coinvolge con lui in questa battaglia tutta l’opposizione e anche qualcun altro (Il presidente del Consiglio?). Tutti insieme superano di poco i 600 voti di lista a Forza Italia. Poco, nulla rispetto a quanto si aspettassero e all’impegno profuso. E dire che c’era già chi lo vedeva lanciato da questo successo verso una cavalcata trionfale allo scranno di sindaco.

5STELLE MDP: VOTO 8. Hanno vinto. Hanno stravinto. Nulla da dire.

- Advertisement -spot_img

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Latest article